23 Ottobre 2017 - 6:05
Cerca nel sito
Quale elicottero elettrico scegliere
Per un vero principiante, il miglior elicottero da scegliere è un modello a doppia pala fissa controrotante.
Pala "fissa" vuole dire che non si può variare l'inclinazione del passo per aumentare o diminuire la portanza dell'aria e quindi per far salire o scendere di quota l'elicottero. Praticamente è come se fosse una pala di un ventilatore che ha una forma fissa prestampata.
Il fatto che l'elicottero vada su o giù è quindi dato esclusivamente dalla velocità di rotazione delle pale.
La doppia pala controrotante serve invece per mantenere l'elicottero dritto visto che non è presente il rotore di coda per contrastare la rotazione del rotore principale.
Avendo meno servocomandi (ne ha solo 2), questo micro elicottero è molto semplice da guidare.
Le sue dimensioni estremamente ridotte e le pale in plastica semi-rigida, consentono l'uso del modello in ambienti chiusi come la propria abitazione (fate comunque molta attenzione a oggetti e persone).
L'incredibile leggerezza e la limitazione nei movimenti, rendono molto difficile far volare all'aria aperta questo modello. Basta poco vento per fargli perdere il controllo.
Fate quindi attenzione a utilizzarlo solo in luoghi privi di correnti d'aria (sono preferibili gli ambienti chiusi).
Il costo di questi modelli si aggira intorno ai 200,00 Euro circa e nella confezione, oltre al modello completamente montato e pronto per il volo, troverete tutti gli accessori quali radiocomando, ricevente, batteria ricaricabile, caricabatterie, servocomandi, giroscopio, regolatore e ovviamente, il motore elettrico.
Il modello di micro-elicottero che vi consigliamo è il
"Lama" della Hirobo.
Immagini
  • Quale elicottero elettrico scegliere
    C: 0
    V :6556
  • Quale elicottero elettrico scegliere
    C: 0
    V :6165
  • Quale elicottero elettrico scegliere
    C: 0
    V :6440
  • Quale elicottero elettrico scegliere
    C: 0
    V :7079

Se volete un oggetto volante veramente "sfizioso", divertente e semplice da pilotare, vi consigliamo l'X-UFO, un interessantissimo e geniale modello a forma di "ufo" che sfrutta 4 pale fisse controrotanti a 2 a 2, mosse da 4 micromotori indipendenti controllati da un giroscopio meccanico.
Anche in questo caso per salire o scendere di quota bisognerà aumentare o diminuire la velocità di rotazione dei motori collegati alle pale.
Non possedendo alcun servocomando, per andare avanti, indietro, a destra e a sinistra, il microcomputer di bordo rallenta una delle 4 pale a seconda del movimento richiesto.
Per girare su se stesso, rallenta 2 pale alla volta sullo stesso asse.
Le pale sono di plastica semirigida protette da una struttura di Poli-Propilene Espanso (EPP, che è simile al polistirolo ma molto più morbido), che ne preserva l'integrità nel caso di piccoli urti.
Anche per X-UFO è consigliabile l'utilizzo in ambienti chiusi o senza correnti d'aria.
Il costo full optional e pronto al volo si aggira intorno ai 170,00/190,00 Euro
Il modello X-UFO è prodotto dalla Silverlit
Immagini
  • Quale elicottero elettrico scegliere
    C: 0
    V :7563
  • Quale elicottero elettrico scegliere
    C: 0
    V :7759
  • Quale elicottero elettrico scegliere
    C: 0
    V :7971
  • Quale elicottero elettrico scegliere
    C: 0
    V :7302
  • Quale elicottero elettrico scegliere
    C: 0
    V :7388

Salendo di "grado", esistono in commercio micro-elicotteri a pala fissa con rotore di coda anch'esso a pala fissa.
Questi modelli sono leggermente più manovrabili rispetto ai primi due sopracitati, anche se rimangono molto semplici da pilotare e adatti ai principianti.
Il costo full optional "pronti al volo", si aggira intorno ai 280,00/320,00 Euro
Il modello che vi consigliamo è il mini Copter V2 della RC System.
Immagini
  • Quale elicottero elettrico scegliere
    C: 0
    V :7912
  • Quale elicottero elettrico scegliere
    C: 0
    V :7486
  • Quale elicottero elettrico scegliere
    C: 0
    V :7868

Proseguendo con i modelli, troviamo gli elicotteri a "pala variabile", consigliati ai piloti più esperti.
Poter variare l'inclinazione delle pale (quindi modificarne la portanza) è utile per volare in condizioni di vento e per far compiere all'elicottero le evoluzioni 3D tipo quella di volare "sottosopra".
Questi elicotteri hanno varie misure e prezzi.
I più piccoli ed economici vengono venduti full optional e pronti al volo (quindi già montati).
Immagini
  • Quale elicottero elettrico scegliere
    C: 0
    V :7850
  • Quale elicottero elettrico scegliere
    C: 0
    V :7123

Quelli più "performanti" sono solitamente smontati e ai vari kit di montaggio, bisogna aggiungere l'acquisto della radio, la ricevente, i servocomandi, il motore elettrico, il regolatore, il giroscopio, le batterie e il caricabatterie.
Ovviamente i costi variano parecchio a seconda dei modelli e degli accessori scelti.
Si passa dai 500,00/600,00 Euro fino a 1.500,00/2.000,00 Euro e oltre, dei "top" di gamma
Il modello che vi consigliamo è il T-REX 450SE della Align che è un elicottero 3D dalle prestazioni elevatissime realizzato con materiali molto performanti.
Immagini
  • Quale elicottero elettrico scegliere
    C: 0
    V :7019
  • Quale elicottero elettrico scegliere
    C: 0
    V :6588
  • Quale elicottero elettrico scegliere
    C: 0
    V :5917
  • Quale elicottero elettrico scegliere
    C: 0
    V :5595


17/05/2006 | Commenti (0) | Visite (22.263)
Commenti

ATTENZIONE !!!
Per lasciare un commento devi eseguire l'accesso al sistema.
Se non sei iscritto ti ricordiamo che per registrarsi bastano pochi istanti e che l'iscrizione è TOTALMENTE GRATUITA.
Inoltre gli utenti registrati potranno usufruire di tutti i servizi offerti dal sito.

Per accedere al sistema, utilizza i comandi di accesso che trovi nella colonna sinistra di questa pagina, altrimenti...

´╗┐