18 Agosto 2017 - 1:09
Cerca nel sito
Come funziona un elicottero
L'elicottero è l'unica macchina volante inventata dall'uomo che non ha una corrispondenza diretta nel mondo animale.
Per comprendere rapidamente almeno una parte del suo funzionamento, prendiamo come esempio una trottola giroscopica.
Immagini
  • Come funziona un elicottero
    C: 0
    V :6923
  • Come funziona un elicottero
    C: 0
    V :6652

Se facciamo girare velocemente il disco centrale del giroscopio, la trottola rimane in verticale e la struttura esterna inizia a girare insieme al disco.
Nell'elicottero, a prescindere dall'inclinazione che possono assumere le pale (passo), la rotazione rapidissima delle medesime provoca una reazione fisica identica a quella del disco centrale del giroscopio e che, grazie alla forza centrifuga, fa mantenere in verticale il piano di rotazione del rotore principale.
Per evitare che tutto l'elicottero giri su se stesso è stato necessario aggiungere un piccolo rotore posto verticalmente nella coda, comandato e collegato tramite appositi ingranaggi e cinghie dentate al motore principale e che gira 5 volte più rapidamente del rotore centrale e serve per contrastarne la rotazione.
Immagini
  • Come funziona un elicottero
    C: 0
    V :8140
  • Come funziona un elicottero
    C: 0
    V :7615

Come nel rotore principale, anche le pale del rotore di coda possono essere variate nell'inclinazione (passo) per aumentare o diminuire il potere di contrasto della rotazione principale che varia in funzione di molti fattori.
Stabilito che l'elicottero può volare dritto, ora dobbiamo capire come fa a effettuare tutte le altre manovre.
Negli elicotteri veri, il regime di rotazione delle pale rimane pressochè costante. Quello che permette all'elicottero di salire o scendere di quota è dato dall'inclinazione che possono assumere le pale (passo), che aumentano o diminuiscono la portanza dell'aria.
E' come se al nostro ventilatore di casa potessimo modificare la forma (quindi l'inclinazione) delle pale per avere più o meno aria mantenendo la stessa velocità di rotazione.
Per muovere avanti o indietro l'elicottero, bisognerà inclinare in avanti o indietro tutto il piatto di rotazione del rotore principale.
Stessa cosa per l'inclinazione laterale destra/sinistra dove il piatto di rotazione dovrà muoversi a destra e sinistra.
Rimane solo la rotazione destra/sinistra sull'asse orizzontale che praticamente è come far girare il muso dell'elicottero rimanendo a terra come se si trattasse di un'automobile.
Questo movimento lo si ottiene variando l'inclinazione delle pale del rotore di coda.
In fase di volo, il rotore di coda viene automaticamente gestito da un giroscopio elettronico che percepisce eventuali rotazioni sull'asse orizzontale e invia impulsi al servocomando che gestisce il rotore di coda e che ne modifica l'inclinazione delle pale.
Immagini
  • Come funziona un elicottero
    C: 0
    V :7710

Senza questo ingenioso strumento elettronico, sarebbe veramente difficile mantenere in assetto il modello.

In un elicottero elettrico 3D da acrobazie con piatto a 120 gradi sarà necessario utilizzare 4 servocomandi.
Tre serviranno per inclinare il piatto di rotazione centrale e uno servirà per il rotore di coda.
Per i pochi che non lo sapessero, i servocomandi sono delle piccole scatoline che contengono dei micromotori che fanno muovere delle leve che appositamente collegate tra loro, muovono i componenti dell'elicottero.
I servocomandi sono collegati a una ricevente che viene alimentata dalla stessa batteria che fornisce energia al motore e che , tramite un apposito regolatore, viene smistata a tutti i componenti elettronici presenti sul velivolo.
I nuovi motori elettrici sono tutti Brushless cioè senza spazzole e quindi senza parti che fanno attrito.
Sono virtualmente eterni, possono gestire regimi di rotazione allucinanti e consumano poca elettricità rispetto all'energia che sprigionano.

Piatto a 120 gradi identifica i punti in cui i servocomandi sono collegati al piatto di rotazione.
Per capire meglio, disegnate un cerchio e sulla circonferenza segnate 3 punti distanti 120 gradi ciasc'uno.
Il piatto a 120 gradi è quello che viene utilizzato negli elicotteri veri e che garantisce maggiori prestazioni. Per muovere un piatto a 120 gradi sono necessari 3 servocomandi.
Immagini
  • Come funziona un elicottero
    C: 0
    V :7318

In alcuni casi, per il piatto a 90 gradi possono bastare solo due servocomandi posti uno davanti (o dietro) e l'altro a destra (o a sinistra).

Tranne che per alcuni mezzi militari come l'Apache, negli elicotteri veri è praticamente impossibile effettuare un volo rovesciato in quanto il peso della macchina messa a testa in giù, provocherebbe la rottura delle pale.
Nei modellini invece è possibile effettuare incredibili e spettacolari manovre nello spazio tridimensionale (3D), variando l'inclinazione (quindi il passo) delle pale del rotore principale.

Volare con un elicottero non è assolutamente semplice e richiede un'ottima preparazione teorica/tecnica per conoscere le dinamiche di volo e una grande coordinazione di movimento.

Il telecomando possiede due stick principali che si muovono in tutte le direzioni.
Nella modalità MODO-2, lo stick di destra gestirà tutta l'inclinazione in avanti/indietro e destra/sinistra del piatto di rotazione principale.
Lo stick di sinistra mosso verticalmente aumenterà i giri di rotazione del motore e contemporaneamente aumenterà l'inclinazione delle pale (quindi il passo).
Sempre lo stick di sinistra mosso orizzontalmente permetterà di comandare il passo del rotore di coda e consentendo la rotazione destra/sinistra dell'elicottero sull'asse orizzontale.
Immagini
  • Come funziona un elicottero
    C: 0
    V :7882
  • Come funziona un elicottero
    C: 0
    V :7052

Vi consigliamo vivamente di utilizzare il telecomando nel MODO-2 che è molto più intuitivo rispetto all'ormai obsoleto MODO-1

Se avrete tanta voglia e costanza di imparare, volare con l'elicottero vi darà delle soddisfazioni incredibili.

Consigliamo vivamente a chiunque volesse avvicinarsi a questo incredibile universo, di acquistare PRIMA di ogni altra cosa, un bel simulatore di volo appositamente realizzato per i modelli radiocomandati.
Il Real Flight G3 della Great Planes (controllate l'area "Link" per trovare l'indirizzo WEB della casa produttrice), è il miglior simulatore attualmente sul mercato per imparare a volare con elicotteri e aerei radiocomandati. Rimarrete senza parole nel constatare l'assoluto realismo degli scenari e della fisica di volo.
Immagini
  • Come funziona un elicottero
    C: 0
    V :5607

Allenarvi con il simulatore vi permetterà di ridurre notevolmente potenziali incidenti che comportano sempre la rottura di parti del modello.

Ricordate sempre e comunque che qualsiasi elicottero grande o piccolo che sia è un macchina da utilizzare con molta attenzione per non arrecare danni a cose e persone.
Un elicottero elettrico con pale in carbonio, prima di arrivare a spaccarsi, può tranquillamente segare in due di netto un piccolo tronco di legno del diametro di 4/5cm... quindi OCCHIO!!!
Video
  • Il volo dell'Elicottero AMBITION
    C: 2
    V :9364
18/05/2006 | Commenti (8) | Visite (33.046)
Commenti
Salve,posseggo il simulatore Real Flight G3 della Great Planes i comandi principali li ho settati giusti per mode2 pero' volevo capire come devo settarlo per provare a fare il volo rovescio se in qualche canale devo mettere il passo collettivo che va a 0 grazie per la risposta a presto!!!
Se hai il pacchetto RealFlight G3 originale dovresti avere l'apposito radiocomando collegato al PC tramite porta USB.
Sul radiocomando sono presenti alcune levette d'acciaio.
Quella in alto a sinistra viene automaticamente configurata per le 3 posizioni di volo:
1) gas normale
2) media potenza fissa con inversione 3D
3) potenza massima fissa con massima inversione 3D

In parole povere, sposta la leva sulla posizione 3 e avrai il gas fisso alla massima potenza anche quando andrai in volo rovesciato.

Buon volo!
Redazione AMBITION | 29.01.10 - 17:24 | Aggiungi un nuovo commento
Ciao,siccome che ho portato il radiocomando da mode1 come era in originale a mode2 (smontato e cambiato stick) la numerazione su controller e' cambiata allora ti chiedo sulla casella in corrispondenza del canale che dicitura devo selezionare smoke,dual pos. fammi sapere ciao!
Solitamente il telecomando in mode 2 è settato così:

Ch 1 - Roll
Ch 2 - Pitch
Ch 3 - Throttle
Ch 4 - Yaw
Ch 5 - Dual Rates
Ch 6 - Knob
Ch 7 - Smoke
Ch 8 - Pos. Switch

(ed è il comando n. 8 che serve per il volo rovesciato)
Redazione AMBITION | 01.02.10 - 11:39 | Aggiungi un nuovo commento
Ciao,quando stai in volo rovescio (io lo faccio con simulatore) i comandi si invertono tutti,tu che punti di riferimento prendi x non sbagliare comando ad esmpio il destra sinistra su giu,sia quando hai la testa dell'ely di fronte a te sia il contrario grazie e scusa x la domanda na sono un principiante ciao!!!
Ovviamente in volo rovesciato dovrai usare tutti i comandi al contrario.
Serve molto allenamento e non esistono punti di rierimento.
Oltre al volo libero, nel simulatore Real Flight sono presenti alcune modalità TRAINING per allenarsi a volare sottosopra.
E' consigliabile allenarsi moltissimo con il simulatore prima di avventurarsi a fare prove con l'elicottero vero.
Redazione AMBITION | 03.02.10 - 11:31 | Aggiungi un nuovo commento
Senti mi rispondi sempre ma non so ancora come ti chiami io Silvio comunque,ti chiedo vedendo i trainer registrati su realflight 3.5 di grandi piloti ho provato piu' di una volta a fare il cerchio o l'otto in volo rovescio ma quando provo a girare o a destra o a sinistra non si mantiene girato e continuare a curvare ma bensi cade.
Io volo in mode2 potresti dirmi una volta che sto in rovescio oltre a girare es. a destra giro di poco la coda e tiro su lo stick in modo che non perda quota...
Se puoi dimmi come si fa almeno mi ci alleno,nell'esempio lui si piega rimane inclinato e non cade....grazie ciao!!!
Quando guardi i filmati TRAINING, ti dovrebbe comparire la finestra che riproduce i movimenti del telecomando (se non la vedi, premi il tasto "2" per far comparire questa finestra).
Osservando il video e contemporaneamente i movimenti degli stick sul telecomando, potrai farti un'idea di cosa fare per eseguire le stesse manovre.
Il vero problema è che compiere le evoluzioni con un elicottero non è affatto semplice e quindi è normale che tu non riesca subito a riprodurre tutte le evoluzioni. Ci vuole MOLTISSIMA pazienza e TANTO allenamento.
Redazione AMBITION | 08.02.10 - 11:53 | Aggiungi un nuovo commento



ATTENZIONE !!!
Per lasciare un commento devi eseguire l'accesso al sistema.
Se non sei iscritto ti ricordiamo che per registrarsi bastano pochi istanti e che l'iscrizione è TOTALMENTE GRATUITA.
Inoltre gli utenti registrati potranno usufruire di tutti i servizi offerti dal sito.

Per accedere al sistema, utilizza i comandi di accesso che trovi nella colonna sinistra di questa pagina, altrimenti...

´╗┐